Scuola e Handicap di Giovanni Marino

Attualmente i docenti di sostegno vengono assunti dopo aver frequentato un corso di specializzazione. 
Per molti di essi è un modo per lavorare, non è una scelta per passione. Infatti la maggior parte degli insegnanti, dopo aver fatto i cinque anni di insegnamento al sostegno obbligatori, cercano di passare nella propria classe di concorso. 
Perciò l'esperienza viene nullificata,  perché ognuno fa i suoi cinque anni e va via.  
Si ha così  sempre gente di passaggio, più o meno appassionata del proprio lavoro, che non può continuare  e migliorare il proprio lavoro e mettere a disposizione degli altri l'esperienza acquisita. 
Del resto non si può richiedere un ruolo esclusivo  di sostegno perché ogni insegnante ha le sue aspirazioni, ha studiato per realizzarsi secondo ciò che più desidera e vede il sostegno come insegnamento di scarso prestigio sociale. 
La legge che ha creato la figura di insegnante di sostegno è innovativa, perchè guarda l’integrazione scolastica dell’alunno.  L'inseg...

Leggi tutto l'articolo