Scusate, se sono Italiano.

Scusatemi, se sono Italiano!Scusatemi, se mi sento parte di un Paese che non ho più il diritto di sentir mio e nel quale non ho più il diritto di risiedere.Scusatemi se sono orgogliosamente Italiano, nonostante facciate di tutto per farmene vergognare con parole delle quali, voi, vi dovreste vergognare.Scusatemi se non sono come mi volete o, più precisamente, se ancora sono, nonostante, voi, non vorreste che io fossi.Scusatemi se mi ostino a parlare il mio idioma e non l'idiota neo lingua che è prova della vostra arrogante ignoranza e sotto cultura.Scusatemi se uso ancora vocaboli come: “Patria, Nazione, sovranità, identità nazionale”, che mi vengono dal Risorgimento e dal sangue di milioni di Italiani, versato per poter consentire a noi, di continuare ad essere Italiani.Scusatemi se continuo a pensare che l'Italia, la mia Italia, e non quella che vi vorreste prendere, sia l'eccellenza per le arti, per la cultura e l'intelletto.Scusatemi se voglio restare Italiano. Scusatemi se no...

Leggi tutto l'articolo