Se i gialloverdi avessero avuto quel minimo di cervello, avrebbero nominato Cottarelli Presidente del Consiglio anziche` l`evanescente Conte. Ma i due Sicari volevano una persona manovrabile e che non li scocciasse con richiami alla realta`.

"Casa Italia è fragile, si rischia di tornare al 2011" Parla Cottarelli, l'anno scorso quasi premier di un governo tecnico: "Oggi però c'è una maggioranza politica. Se non ce la fa, vedo nuove elezioni. Dopo la lettera di Tria la Commissione Ue rimanderà lo scontro a settembre..."
“La lettera di Tria magari servirà a indurre la Commissione europea a rimandare l’eventuale procedura sul debito a dopo l’estate. Ma non può indurci a stare tranquilli. Rischiamo di tornare al 2011-2012, con lo spread che arriva a 500-600 punti… Voglio dire che la ‘casa Italia’ è fragile e quindi, o perché non si trova la quadra per il 2020 o perché c’è un peggioramento del modo dei mercati o perché ci sono degli scossoni, delle guerre, insomma in questi casi noi siamo i primi della lista a essere attaccati dai mercati”.
Oh, ma chissà come mai la casa Italia è fragile? Tutta colpa di Salvini e DiMaio che in questi 30 anni di governo hanno portato l'Italia, ma soprattutto il popolo italiano (quello senza pri...

Leggi tutto l'articolo