Sea-Watch 3, è questione di ore. La capitana pensa a forzare il blocco.

Sea-Watch 3, è questione di ore. La capitana pensa a forzare il blocco. Disperazione a bordo appresa la notizia della decisione europea.Dopo il verdetto della Ue, la nave ancora in mare senza un porto sicuro. Nuovo orrore: a 25 miglia dalle coste di Agrigento, un peschereccio ha trovato impigliato nelle reti il corpo di un giovane uomo.
Tutti gli occhi a Lampedusa, e non solo, sono puntati sulla Sea Watch 3 che, il giorno dopo la sentenza della Corte europea dei diritti dell'uomo che ha respinto il ricorso dei 42 migranti a bordo, continua ad incrociare al limite delle acque territoriali italiane.
La decisione della comandante della nave Carola Rackete e' ormai questione di ore.
"Questa mattina abbiamo comunicato ai naufraghi la decisione della Corte di rigettare il ricorso. Sono disperati. Si sentono abbandonati. Ci hanno detto che la vivono come una negazione, da parte dell'Europa, dei loro diritti umani".  Lo riporta un tweet di Sea Watch Italy con riferimento al verdetto della Co...

Leggi tutto l'articolo