Secchi d'acqua su aereo, indaga l'Enac

(ANSA) – BARI, 6 GEN – Il video nel quale sono ripresi operatori aeroportuali impegnati nel trasporto di secchi di acqua calda che vengono poi gettati sull’ala di un aereo Ryanair in transito sull’aeroporto di Brindisi, non è altro che l’esecuzione del de-icing, procedura standard (SAE International) in vigore che consente – con temperature al suolo maggiori o uguali a 0°C – l’utilizzo di acqua calda a 60°C.
Lo precisa in una nota Aeroporto di Puglia.
Il video è stato registrato il 4 gennaio scorso durante l’ondata di maltempo che ha colpito la Puglia con nevicate anche lungo la costa.
Per l’Enac, invece, la procedura antighiaccio è stata “eseguita manualmente e con modalità inadeguate”.
Per questo l’ente che garantisce la sicurezza aerea ha aperto un fascicolo e ha inviato gli ispettori nello scalo brindisino.