Seduce una farmacista e la usa come bancomat, alla sbarra vigilante

Cronaca
2 aprile, 2019
Tribunale - Sarebbe riuscito a farsi consegnare 22mila euro in un anno e mezzo - La vittima ha perfino chiesto un prestito per accontentarlo
Seduce una farmacista e la usa come bancomat, alla sbarra vigilante


Viterbo – Seduce una farmacista e la usa come bancomat, alla sbarra vigilante.
Ha preso il via ieri con la testimonianza della presunta vittima, il processo per truffa aggravata al dipendente di un istituto di vigilanza privata di Viterbo che, nell’agosto 2015, nonostante fosse sposato, ha allacciato una relazione sentimentale con una dottoressa 47enne, impiegata nella farmacia adiacente alla banca dove forniva servizio.
La donna, nonostante tutto, quando il giudice le ha chiesto se volesse andare avanti o rimettere la querela, colta di sorpresa dalla domanda, ha voluto pensarci qualche minuto. Ma qualche minuto le è bastato a riordinare le idee e a decidere di deporre contro l’ex che credeva fosse il suo grande amore.
Nell’arco di un anno e m...

Leggi tutto l'articolo