Serie A - Huntelaar "Parto da stasera..."

La gioia dell'olandese, uomo partita, al termine della vittoria del Milan contro il Catania.
Il tecnico rossonero Leonardo rincara la dose: "Ha segnato due gol bellissimi, sono contento per lui".
Klaas Jan Huntelaar (Milan): "Volevamo vincere e ci siamo riusciti grazie a questi due gol.
Ho lavorato tanto per esprimermi su questi livelli, spero di migliorare ancora.
Spero di continuare così.
Anche la reazione del gruppo nei miei confronti è stata positiva e questo mi incoraggia.
Voglio continuare così, questi due gol per me sono un punto di partenza".
Leonardo (tecnico Milan): "Huntelaar ha segnato due gol bellissimi, veniva da una settimana davvero molto buona, sono contento per lui, davvero felice.
E' stata una bellissima serata.
Stasera si sono consumate alcune storie molto belle.
Atzori ci conosceva, è stato bravo a farci marcare, con lui avevo parlato diverse volte del Milan, ma anche del Catania.
Ero convinto di voler fare queste sostituzioni, avevo chiesto ai ragazzi se volevano provare a vincere.
Poi è entrato Klaas ed ha risolto il match e lo ha fatto dopo tutto quello che aveva passato.
Per tante cose che si sono verificate stasera vale la pena di fare l'allenatore.
L'Inter? I suoi giocatori hanno qualità ma anche fisicità, noi abbiamo sempre bisogno di sviluppare tutto il nostro gioco: da un po' di tempo ci stiamo riuscendo".
Adriano Galliani (ad Milan): "Non abbiamo giocato una gran partita, abbiamo vinto con un pizzico di fortuna: ma il calcio é fatto così.
Tutti e due i gol sono arrivati da sponde di Inzaghi.
Sono i due uomini subentrati, con loro Leonardo ha cambiato la partita.
Il Milan ha avuto coraggio a prendere un allenatore che non aveva mai guidato una squadra, neanche delle giovanili: lui dal '97 mi parlava del Brasile '82, è innamorato di questo 4-2-4.
Lo so che siamo strani, lunghissimi in campo: siamo come Rocky nel combattimento, teniamo guardia bassa e rischiamo ma poi abbiamo il colpo del ko.
Non siamo l'anti di nessuno: se l'Inter contionua a vincere così, non c'é nulla da fare.
C'é solo da sperare che rallenti un po' questa marcia dai ritmi terribili.
Huntelaar? Fino a stasera, ero quello che aveva sprecato 15 milioni di euro per lui, stasera mi sono già arrivati una decina di messaggini per dire che avevo visto giusto: il secondo gol mi ha ricordato Van Basten, nello spogliatoio mi ha abbracciato".
Eurosport

Leggi tutto l'articolo