Serie A, Niang trascina il Milan: 4-1 alla Sampdoria

Il Milan torna alla vittoria.
Dopo il pareggio casalingo per 0-0 contro l’Atalanta e la sconfitta per 1-0 in casa della Juventus, i rossoneri battono per 4-1 la Sampdoria.
I gol del match di San Siro, valido per l’anticipo della 14ª giornata di Serie A, portano le firme di Bonaventura, Niang (doppietta) e Luiz Adriano.
Non basta la rete su calcio di rigore di Eder nel finale.
Mihajlovic, alla prima sfida contro la sua ex squadra, ritrova quindi i tre punti nella corsa verso la qualificazione alle competizione europee.
Il Milan, infatti, con il successo odierno scavalca momentaneamente Juventus e Sassuolo, occupando la 5ª piazza in classifica a quota 23.
Prosegue, invece, il periodo buio della Sampdoria.
I blucerchiati, nonostante l’avvicendamento in panchina tra Zenga e Montella, raccolgono la 3ª sconfitta di fila, dopo quelle ottenute contro Fiorentina e Udinese.
L’ultimo successo è ormai lontano: Sampdoria-Hellas Verona 4-1, era il 25 ottobre.
Per quanto riguarda le vittorie esterne, invece, la Samp è ancora ferma a 0.
La classifica, dopo la seconda debacle per Montella in altrettante partite, vede i liguri fermi al 13° posto con 16 punti.
DOMINIO MILAN - Mihajlovic sceglie la coppia offensiva composta da Bacca e Niang con Cerci e Bonaventura pronti a inserirsi dalle fasce.
Nella Sampdoria, invece, Muriel-Eder con Soriano a supporto.
Nonostante uno svarione di Donnarumma al 1' che rinvia malamente ed è costretto a rimediare sul destro da fuori di Soriano, il Milan si sveglia e colpisce due volte.
Nella prima c'è Cerci che, in netta posizione di offside, insacca in rete da pochi passi grazie all'incursione di Bacca.
I rossoneri ci credono e continuano a spingere.
Al 16' è Bonaventura a regalare la gioia del vantaggio.
Cerci in area per Niang che si gira e scarica un tiro cross potente, deviato sottoporta proprio dal centrocampista.
Terzo gol in sei gare di Serie A contro la Sampdoria per Bonaventura, solo contro l'Inter ha segnato di più (quattro reti).
Il Milan domina la gara in lungo e in largo, sicuramente la migliore prestazione dell'anno per intensità e qualità degli uomini di Mihajlovic.
A mettere ancora più in crisi la squadra di Montella ci pensa De Silvestri che trattiene nettamente Bonaventura in area impedendogli di calciare in porta.
Doveri non ha dubbi e fischia il calcio di rigore.
Dal dischetto va Niang che trasforma perfettamente portando i rossoneri sul 2-0.
Il francese ha segnato il suo primo gol in 36 gare di campionato con la maglia del Milan.
NIANG SHOW - Niang è scatenato.
Inizia [...]

Leggi tutto l'articolo