Serie A, indagati gli azzurri Criscito e Bonucci. Perquisita anche la casa di Antonio Conte. Conte commosso: «Il calcioscommesse? Estraneo. Ho sempre dimostrato integrità»

CALCIOSCOMMESSE - perquisita la casa dell'allenatore Campione d'Italia.
In manette 19 persone tra cui Mauri, Milanetto e Gritti Accertamenti su Pellissier, Sculli e Kaladze, indagato Vieri.
Il tecnico si difende: «La Procura mi poteva chiamare».
Agnelli: «Suo ruolo nella vicenda? Vicino all''insignificante»MILANO - Sono due i giocatori della Nazionale coinvolti nell'inchiesta sul calcioscommesse, ai quali si aggiunge un grande ex, Christian Vieri.
Dopo il clamore suscitato dall'avviso di garanzia all'esterno dello Zenit Domenico Criscito, notificato all'alba nel ritiro azzurro di Coverciano, nel pomeriggio si è poi appreso che anche il difensore della Juventus Leonardo Bonucci è stato iscritto sul registro degli indagati.
L'iscrizione, secondo quanto ha riferito l'Ansa, è stata fatta formalmente dalla procura di Cremona ma gli atti verranno girati quanto prima alla procura di Bari.
Tuttavia, se Criscito ha già lasciato Coverciano, Bonucci al momento resta tra i 25 azzurri convocati per Italia-Lussemburgo.
Il difensore azzurro, indagato della procura di Cremona nell'inchiesta, non ha infatti ancora ricevuto - come invece accaduto per Criscito - alcun avviso formale da parte delle procure.
Martedì Prandelli sceglierà i due ulteriori tagli prima di consegnare la lista con i 23 che disputeranno l'Europeo.LE ACCUSE DI MASIELLO - L'attenzione su Bonucci è stata focalizzata dalle dichiarazioni rese dal giocatore dell'Atalanta Andrea Masiello, suo compagno a Bari.
Interrogato nel marzo scorso su sua richiesta, Masiello raccontò della richiesta fatta da un ristoratore di Bari, che auspicava in funzione di una scommessa, la realizzazione di tre reti.
«Le dichiarazioni di Masiello - scrive il gip - indicano altri giocatori corrotti della sua compagine anche in stagioni precedenti tra cui Bonucci».SEVERINO - Sulla vicenda calcioscommesse da segnalare l'intervento del ministro della Giustizia Paola Severino: «Il fenomeno del calcioscommesse è estremamente grave perchè incide sulla fiducia che gli italiani hanno nei valori dello sport».IL LUNEDI' NERO DEL CALCIO - Tutto è cominciato con il blitz nelle prime ore della giornata.
Sono 19 gli arresti eseguiti, e tra questi ci sono anche due calciatori di serie A: I calciatori, Stefano Mauri, capitano della Lazio, e Omar Milanetto del Padova, ma in passato in forza al Genoa.
L'accusa è associazione per delinquere finalizzata alla frode sportiva.In manette anche il portiere del Bellinzona (campionato svizzero), Matteo Gritti,arrestato dalla polizia a San Benedetto del [...]

Leggi tutto l'articolo