Servizi Segreti e Presidenza del Consiglio

L' ex Pm su " Oggi " spiega le sue dimissioni: mi aspettavo vendette e da privato potevo difendermi meglio " Dossier dei Servizi su Di Pietro " Di Muccio (FI) smentisce il Sisde: si intitola " Achille " , ci sono anche carte di Craxi E' vero: i servizi segreti spiavano Di Pietro.
La clamorosa conferma .
che smentisce quanto sostenuto sino a oggi dai responsabili dei servizi .
arriva da Roma.
Al termine di una lunga audizione di Lamberto Dini al Comitato parlamentare di controllo, l' onorevole Pietro Di Muccio (Forza Italia) ieri sera ha rivelato che e' stato scoperto un fascicolo, nome in codice "Achille", contenente informazioni sull' ex pm di Mani pulite.
Il dossier potrebbe gia' essere sul tavolo del pm Fabio Salamone che, nell' ambito delle indagini sui tentativi di delegittimazione denunciati da Di Pietro, ha aperto la scorsa estate uno stralcio sul ruolo dei servizi segreti.
Un ex agente del Sisde, Roberto Napoli, aveva rivelato a Di Pietro che il capo del Centro 1 di Roma gli aveva affidato nel ' 92 l' incarico di indagare su Di Pietro.
Salamone nel corso di una trasferta romana interrogo' l' allora capo del Sisde, Angelo Finocchiaro, che smenti'.
Contemporaneamente chiese al comitato per i servizi di avere copia del rapporto che Napoli fece dopo non aver scoperto nulla contro il magistrato.
Quelle carte, insieme con altre, sono state poi trasmesse alla procura di Brescia che ha avuto cosi' conferma della veridicita' del racconto di Napoli.
Nel dossier "Achille" sarebbero contenuti anche i fascicoli trovati nello studio romano di Craxi.
Di Muccio, le cui dichiarazioni sono state confermate da altri componenti del Comitato, ha sottolineato che i responsabili dei tre servizi, interpellati ufficialmente, avevano negato l' esistenza di fascicoli su Di Pietro.
E cosi' ora si preannuncia una bufera.
Il presidente del Consiglio Dini, che ha anche affrontato il tema dei 45 dossier del Sisde raccolti tra il ' 93 e il ' 94, si e' impegnato a fare chiarezza e ha annunciato la costituzione, al ministero dell' Interno, di una commissione di inchiesta (1) che dovra' verificare i criteri con cui furono individutati e allontanati molti appartenenti al Sisde dopo la vicenda dei fondi neri.
E intanto l' inchiesta bresciana sull' ex pm di Mani pulite sta arrivando al capolinea.
I pm Salamone e Bonfigli prevedono di depositare le loro richieste al gip entro 10 giorni.
Il principale filone di indagini, in cui Di Pietro viene chiamato in causa da piu' parti, e' quello sull' informatizzazione degli uffici giudiziari, per il quale l' ex [...]

Leggi tutto l'articolo