Sesso/ Chi è magro lo fa meglio. Il grasso abbassa il testosterone

Più magri, più sani e migliori amanti.
E' stato dimostrato da un recente studio che l'obesità può compromettere la funzionalità sessuale.
Lo studio, condotto presso l'Università di Firenze e presentato nel corso della "Week for Andrology" romana, il simposio che riunisce da oggi a Roma esperti di Andrologia e Medicina della sessualità da tutto il mondo.
Dalla ricerca fiorentina emerge con evidenza che l'entità della massa grassa si associa, in maniera proporzionale, alla diminuzione dei livelli circolanti del testosterone, l'ormone che gioca un ruolo fondamentale nella regolazione della funzione sessuale maschile.
Pertanto, la sua riduzione puo' ulteriormente compromettere il problema sessuale.
Il testosterone, riducendo la massa grassa e favorendo quella magra (cioè i muscoli) agisce positivamente sulle coronarie e non dimentica "la cabina di regia", il cervello.
Per questo, bassi livelli di testosterone si associano a depressione e astenia.
Una notizia che preoccuperà circa il 40% degli uomini italiani, che e' in sovrappeso e l'8%, alle prese con problemi di obesità va peggio però in America, dove nel corso degli ultimi venti anni il numero degli obesi è passato dal 15% al 33%.
Probabilmente, da oggi, le mogli americane prepareranno cene dietetiche.
// affaritaliani

Leggi tutto l'articolo