Sesto Senso.

              Raccontano di ? favole,storielle di Punti G.
di Angoli nascosti, trattati medici sotto facce di Politico inconsapevole di avere un fratello gemello anzi più di uno che con nik e sotto nik dalla bellissima bassa Italia fa post da ginecoloco e bravi! i nonnetti e le nonnette che guarda caso oltre ad avere tra le vecchie amicizie(donne) dai post erotici sesso fra donne, amici con fin troppi sotto nik scrive ad atri accusandoli di avere amici (erotici), e si fa anche difendere da un (Caro) amico,bel gruppo, sul serio di attivi nik (attori) da giudizi Politici, medici, aggiungendo persino parolacce in mezzo a quello che scrivono, mia madre è giornalista e viaggia molto per il suo lavoro, certo tiene aggiornato anche il suo blog ma non scrive parolacce, non offende ne calunnia altri blogger ecco allora come mai queste azzatone rumorose si leggono solo su i vari blog di libero? Se io lascio una nota e il blogger alza la voce perché la mia opinione è diversa, non può chiamarsi blogger, ma diversamente altro e tenete a mente che un blog non è (casa vostra)è un servizio offerto,abbassate la cresta tutti! Ecco perché sono piu' che mai convinta che non ci sia un'isola felice nel web e non ci sarà fintanto che non verranno presi i provvedimenti opportuni per chi dimostra di non saper stare all'interno di nessun tipo di comunità.
Non dovrebbe essere necessario ricorrere all'intervento di un'autorità giudiziaria per capire che un blog non deve servire per rovesciarci dentro insulti soprattutto poi verso persone che non si conoscono e di cui non si sa nulla oltre a quello che puo' trasparire dall'espressione delle proprie idee.
Io non ho contenziosi né conti aperti con nessuno, non sono qui per accaparrarmi uomini né ho mai fatto le lotte nel fango per avere l'esclusiva del sultano di turno come fanno invece tante insospettabili damigelle, sono sempre stata a disposizione di ogni chiarimento e nei miei spazi accetto chiunque sappia esprimere le proprie opinioni in modo civile così come faccio io.
Non dovrebbe essere necessario denunciare alla polizia postale chi occupa il suo tempo nel tentativo disperato di far allontanare qualcuno che non fa niente di male, di brutto né di offensivo.
Questa è gente che non sa stare da nessuna parte, ed essendo stata cacciata da tutte le scuole del regno si comporta così, io credo invece che chi cerca di dare a qualsiasi posto un contributo valido, serio, spiritoso, culturale, deve poter pretendere di essere tutelato da questi parassiti della rete che tolgono solo [...]

Leggi tutto l'articolo