Sexy modella accusa Putin: «Hanno tentato di avvelenarmi». La polizia nega, per i testimoni è un'isterica

Tre giorni fa un presunto avvelenamento ha fatto tornare alla mente, in Gran Bretagna, al caso Skripal: protagonisti di quanto accaduto, una giovane donna di origini russe e il suo marito imprenditore, inglese. Oggi la ragazza si fa sentire dalle pagine del tabloid britannico The Sun: si chiama Anna Shapiro, nome d'arte Anna Webb (qui il suo profilo Instagram), e non ha paura a dire ciò che secondo lei è successo, facendo accuse pesanti. «Vladimir Putin - dice - mi voleva uccidere come un ratto».
Il nuovo allarme è scattato tre giorni fa a Salisbury, già teatro a marzo sia del tentato avvelenamento con il gas nervino dell'ex spia russa Sergei Skripal e di sua figlia Iulia, sia di un altro episodio di poche settimane dopo, con l'avvelenamento di una coppia inglese. Il nuovo allarme all'interno del ristorante Prezzo, che la donna insiste a drammatizzare, è stato però già sgonfiato dalla polizia, che lo ha dichiarato «non sospetto».
Nell'intervista al Sun, che correda l'articolo con le t...

Leggi tutto l'articolo