Sfuma il furto della cassaforte «Decò»

Edizione AVELLINO 26/09/2010 Grottaminarda Ladri nel supermercato di Pila ai Piani Sfuma il furto della cassaforte «Decò» Disattivati due allarmi ma è stato efficace un terzo dispositivo Marco La Carità Grottaminarda.
È andato a vuoto il furto che ignoti avevano tentato al supermercato «Decò».
I ladri, disattivando due allarmi, erano entrati nei magazzini di contrada Pila ai Piani, a Grottaminarda.
Sicuri di poter agire indisturbati, sono stati invece traditi da un terzo dispositivo di sicurezza che era direttamente collegato alla centrale operativa dell'Istituto di vigilanza privata "L'Astuto".
Le GUARDIE GIURATE si sono portate sul posto ed hanno allertato nel contempo anche i carabinieri della locale stazione, e una pattuglia della Compagnia di Ariano, guidati dal capitano D'Antonio, ma dei malviventi nessuna traccia.
I carabinieri hanno quindi avviato le indagini: hanno perlustrato l'area e hanno rilevato le impronte digitali.
Secondo le prime valutazioni, i ladri volevano asportare la somma di denaro contenuta nella cassaforte dove erano stipati all'incirca quindicimila euro.
Soldi che erano il provento dell'incasso della giornata precedente.
Avendo notato inoltre molte impronte, gli inquirenti hanno anche pensato che sarebbero stati in quattro o cinque ad agire col tentativo di caricare su un camioncino della merce.
Un'operazione che si sarebbe svolta in tranquillità ad allarmi disattivati anche perché stavano agendo nella parte retrostante del supermercato.
Messi in fuga, i malviventi con molta probabilità avrebbero imboccato il vicino casello dell'autostrada A16.
I carabinieri hanno anche avviato le indagini per capire se ci fosse un complice nella zona e per intuire se si tratta di una banda organizzata per svaligiare supermercati.
Questo tra l'altro è il secondo tentativo di furto andato a vuoto in circa un anno ai danni dei magazzini Decò della cittadina dell'Ufita, grazie alla collaborazione di vigilanza privata e carabinieri.

Leggi tutto l'articolo