Sgarbi alla Fara boccia il parcheggio. "Serve il coraggio di tornare indietro. Bocciato anche il progetto SACE, Bergamo non è da grattacieli."

(tratto da www.eco.bg.it - L'ECO DI BERGAMO del 18-01-2009)  «Bruni deve avere il coraggio di tornare sui suoi passi e bloccare il progetto».
Parola di Vittorio Sgarbi, a proposito del parcheggio all'ex Parco Faunistico.
Il critico d'arte, in visita al cantiere del parcheggio e poi in Città Alta, ha bocciato senza mezzi termini il progetto: «Bergamo - ha detto - non può avere una realizzazione di questo tipo».
La realizzazione del parcheggio sotterraneo all'ex parco faunistico è molto contestata e ritenuta pericolosa dai residenti della zona.
Il 12 dicembre 2008 era stato notato un primo smottamento a ridosso della parete di contenimento e il 30 dicembre, una settimana dopo il terremoto in Emilia, c'è stato il crollo di parte del muro.
Sgarbi è arrivato nel pomeriggio sul cantiere delle polemiche e ha sostenuto che bisogna fermare tutto.
«Anche il sindaco Bruni - ha riferito - mi ha detto di essere contrario al progetto, e di esserselo trovato senza potersi tirare indietro.
Ma adesso - ha ribadito - bisogna fermare tutto».
Interpellando anche la Soprintendenza e il Ministero dei Beni culturali.
Bocciatura secca anche per il progetto nell'area ex Sace, mostrato a Sgarbi da esponenti del Mosaico, la rete sociale dei quartieri San Colombano e Conca Fiorita.
Bergamo per Sgarbi non è città da grattacieli.
Anzi.
E bisogna avere coraggio per preservarla.
==================================== .
.
GUARDA I VIDEO DELLA VISITA DI SGARBI ALLA FARA (a cura di Europa 1) (Il Mosaico) Dopo avere commentato ciò che da lui viene definito “la voragine”, si è recato con giornalisti e gruppi di cittadini come appunto “Il Mosaico” in Piazza Mascheroni, ove un progetto prevede l’edificazione di un hotel di fianco a resti archeologici: “E’ un obbrobrio, non basta l’hotel che c’è già, è tanto bello!” riferisce ironicamente dopo essersi rifocillato con una buona e calda cioccolata ed una gustosa fetta di torta.
Non poteva certo mancare una passeggiata artistica con lezioni di arte bergamasca con Vittorio Sgarbi, ed eccola! Dopo aver visitato il luogo ove è previsto un intervento per l'inserimento di un complesso universitario, Collegio Baroni, il Sindaco di Salemi approfitta dell'occasione per fruire della vista di alcune importanti opere artistiche bergamasche, quali la Pala di Lorenzo Lotto, nella Chiesa di S.
Bernardino, dove Sgarbi si è trattenuto in contemplazione per lunghissimi minuti e su richiesta di uno studente del Liceo Classico "Sarpi" di Bergamo, Gian Luca, non si è fatto pregare ad [...]

Leggi tutto l'articolo