Sgarbi fuori dal coro: "La Mafia non c'è e non c'è mai stata"

“Non è accettabile l'attentato al Parlamento e l'attacco di quattro magistrati che stabiliscono che si chiami trattativa stato mafia una decisione di un ministro o del parlamento”.
Queste le parole di Vittorio Sgarbi, durante una conferenza stampa tenuta a Palazzo dei Normanni, a Palermo.L’ex sindaco di Salemi ha proseguito nel suo discorso: “Un ministro ha ritenuto che il 41 bis fosse una Guantanamo, un atto contro i diritti civili, posizione poi sostenuta da 52 parlamentari tra cui me, Pannella, Bonino, Biondi, Taradash.
Questa non è trattativa, è la decisione di un esponente del governo e una posizione parlamentare ben precisa.
Hanno tolto il 41-bis a quattro pezzenti.
E questa è la trattattiva? E' semplicemente un abuso dei magistrati che inventano i reati per assumere un ruolo di grandi combattenti della mafia che non c'era a quei tempi come non c'è oggi”.
Fonte: Leggo.it

Leggi tutto l'articolo