Shetland

Non so se abbiate visto qualche puntata della serie messa in onda dal canale Giallo, in cui un investigatore dall'aria molto british, biondiccio, pallido e dalla faccia di uno che sta per vomitare, risolve delitti terrificanti in un ambiente nebbioso, bucolico e terribilmente triste.
Ecco.
Le Shetland nella mia visita non si sono minimamente discostate dall'immagine che dà la serie tv, visto che la giornata trascorsa a terra è stata caratterizzata da una pioggerellina gelida che formava una nebbia tanto suggestiva quanto fastidiosa.
Ora so cosa intendono gli scrittori inglesi quando parlano di nebbia che penetra fin nelle ossa.
La nostra visita ci ha permesso di vedere parecchia campagna, formata da minuscoli villaggi, che non sopravviverebbero senza i negozietti : il tempo è spesso così schifoso che muoversi in macchina non è consigliato, quindi gli approvvigionamenti vanno fatti in loco.
Pecore, mucche, i famosi pony.
Le isole sono state colonizzate per prime dai vichinghi norveges...

Leggi tutto l'articolo