Shoah, distruzione

 

Shoah, distruzione
dell'innocenza,
avanzante in costretta fila,
inerme e stupita
dal delirio umano
che sempre invade
mortale di follia.
E perseguitare fu
azione massacrante
su qualunque ragione,
e restò inorridito
lo stupore..
E pure ora, a volte pare
divenire ancora bando
di menti subdole,
volte a decimare
in sangue respiri....
Ah quante lacrime
ha in serbo il ricordo,
restano fissi negli occhi lucidi
dei sopravvissuti
ma anche in chi ogni volta
ascolterà il dolore del martirio,
quello di ieri, e quello di oggi,
e forse pure quello di domani,
e ancora e ancora,
strisciante di disperazione...
Poiché esiste e esisterà
colui che in nome
di una suprema arroganza
d'esser superiore casta,
troverà naturale rinnovare inferni
di indimenticabile
olocausto di popolo,
in occasioni ancor più feroci
nel proclamare genocidio
come vittoria della morte
sulla vita di qualunque
essere umano non gradito...
esso, assoluto innocente
vittima dell'infinito odio inumano.
Mariella Mulas

Leggi tutto l'articolo