Si ritorna al lavoro

Sottotitolo: se Dio vuole.
Da ragazza non ho mai potuto fare quello che veramente avrei voluto perché i miei genitori non me l'hanno mai permesso...
poi messo su il moroso, fatto una figlia, comprato casa e figuriamoci se potevo fare quello che avrei voluto.  Ora, raggiunta una certa stabilità ed indipendenza, non posso fare quello che voglio perché ho avuto mio padre prima e mia madre ora da cui non posso allontanarmi.
Oddio...
non posso...
a dire il vero potrei, ma per meglio dire sono sempre stati loro non volerlo.
Finchè avevo mio padre con evidenti problemi, ci stava anche...
ma ora ho mia madre, nonostante non abbia patologie, non vuole essere lasciata sola.  (piccolo inciso: non vuole essere lasciata sola, non vuole assolutamente avere una badante e non vuole andare in una struttura) La difficoltà maggiore sta nel fatto che è sempre stata votata al sacrificio e si pensa che anche gli altri lo siano.  Quindi quest'anno mi sono concessa 5 giorni sulla nostra riviera ed il resto delle 3 settimane invece sono state un mix tra agonia, apatia, noia e incazzo.  Ma, per fortuna, tutto riprende con la solita routine...
ufficio di giorno e cazzeggio serale! (e che cazzeggio!!!)

Leggi tutto l'articolo