Sicilia, maglia nera per la disoccupazione

Tra le dodici regioni europee con il più alto tasso di disoccupazione giovanile, sei sono dell'Italia meridionale.
È quanto rileva Eurostat, l'ufficio europeo di statistica, in una tabella relativa al 2007.
La Sicilia, con un tasso del 37,2% di giovani dai 15 ai 24 anni senza lavoro, si piazza subito dopo le tre regioni francesi d'oltremare Guadalupa (55,7%), Reunion (50%) e Martinica (47,8%).
Nella lista nera, tutte con un tasso superiore al 30%, figurano anche Campania (32,5%), Sardegna (32,5%), Puglia (31,8%), Calabria (31,6%) e Basilicata (31,4%).
Tra le regioni Ue con il tasso più basso di disoccupazione, sempre secondo i dati relativi al 2007, al terzo posto c'è la provincia di Bolzano (2,6%), all'ottavo posto l'Emilia Romagna e la provincia di Trento (entrambe con 2,9%).
Nessuna regione italiana figura tre le prime dodici regioni con tasso  più elevato di disoccupati (al primo posto c'è Reunion, la regione dell'oltremare francese, con il 25,2%).
Il tasso di disoccupazione più basso è quello della regione olandese della Zelanda (2,1%).

Leggi tutto l'articolo