Sicilia, mancano i documenti per l’uso delle coste. Commissari in 63 Comuni

Fonte www.palermotoday.it
La Regione Siciliana, negli uffici tecnici di alcune delle Isole minori e di altri Comuni a “vocazione turistica”, scopre, paradossalmente, che mancano, da anni, proprio i documenti del “piano di utilizzo del demanio marittimo” (P.U.D.M.); che sta, appunto, alla base del rilascio della concessione d’uso di coste, spiagge e strutture di servizio al turismo marittimo. 
Come dire che, senza una trasparente pianificazione d’uso delle coste, corredata dalle autorizzazioni degli uffici preposti (Demanio, Genio Civile, Assessorato Territorio e Ambiente, Soprintendenza del mare, Assessorato Beni Culturali e Paesaggistici etc…) tutte le attivita’ turistiche costiere sono da anni a “rischio abusivismo”.
Commissariare i 63 Comuni inadempienti “non è un provvedimento punitivo”, assicura il neo assessore regionale al Territorio e Ambiente avv. Toto’ Cordaro; eppure “ci sono voluti anni di attese van...

Leggi tutto l'articolo