Sicurezza e no

Secondo dati aggiornati ai primi mesi del 2009 la struttura delle organizzazini criminali attive in Italia è così sintetizzabile: Camorra: 231 cosche, 9.401 affiliati, 132.001 fiancheggiatori.
Cosa nostra: 230 cosche, 9.400 affiliati, 132.000 fiancheggiatori.
'Ndrangheta: 160 cosche, 6.000 affiliati, 72.000 fiancheggiatori.
La sola camorra ha ucciso 121 persone nel 2007, 67 nel 2008, 22 al 31 marzo 2009.
Nel maggio 2008 sono stati sequestrati, in una solo operazione di polizia, 154 chili di cocaina in 140 panetti.
Il corriere era un noto buttafuori di varie discoteche romane.
Nel 2008 sono morte 502 persone per abuso di sostanze stupefacenti.
Alto anche il numero delle vittime delle stragi del sabato sera: 302 persone decedute in 280 incidenti mortali, la maggior parte dovuti all'abuso di alcol e droga.
Questo lo scenario.
Eppure si continua  a discutere di sicurezza, di città diventate invivibili per i rom, sinti, romeni, albanesi e quanti altri poveri diavoli.
Si progettano ronde di diverso tipo e colore e fanno affari i venditori di paura.
Forse perchè la coca non sporca e la camorra paga bene? Per chi può interessare: seguendo l'andamento economico negativo nelle ultime settimane anche la cocaina costa meno.
Secondo la  Relazione annuale al Parlamento sulle tossicodipendenze, la Regione con il più alto consumo di coca nel 2008 è la Lombardia.
Considerata l'espansione della Lega qualcuno aveva dei dubbi?

Leggi tutto l'articolo