Sigarette elettroniche: innalzato il limite d'età a 18 anni. In corso accertamenti dell'ISS su dose nicotina rilasciata quotidianamente

La RedazioneSigaretta elettronica.
Il fenomeno si allarga a macchia d'olio con evidente danno economico per le multinazionali della morte, per le casse dello Stato e per le rivendite di tabacchi.
La sigaretta elettronica permette di evitare le 472 sostanze tossiche rilasciate dalla combustione di una normale sigaretta e permette un notevole risparmio per i fumatori più accaniti.Ma il Ministro Balduzzi vuol vederci chiaro sulla quantità di nicotina che viene assunta con la sigaretta elettronica ed intanto dal 23 aprile, in coerenza con la norma del Decreto Balduzzi, che dal 1 gennaio 2013 eleva a 18 anni il limite d'età per la vendita di prodotti del tabacco, anche le sigarette elettroniche saranno vietate ai minori di 18 anni.
Precedentemente il limite era di 16 anni.Il Ministro Balduzzi fa anche il punto sulla sicurezza delle sigarette elettroniche che è ancora al vaglio degli esperti, essendo un prodotto che è sul mercato da poco tempo.L’autunno scorso il Ministro aveva chiesto all’Istituto Superiore di Sanità un parere in merito alla valutazione del rischio connesso all’utilizzo delle sigarette elettroniche, in particolare sui minori, sulla base degli ultimi aggiornamenti scientifici.

Leggi tutto l'articolo