Significativo flare sul Sole: CME sfiorerà il campo magnetico terrestre il 20 Agosto (Video)

La regione attiva 1818 ha prodotto un brillamento di classe M3.3 nella serata di ieri, alle 20:20 ora italiana. Puntuali, come al solito, le riprese delSolar Dynamics Observatory (SDO), le quali mostrano in modo dettagliato l’espulsione del materiale nello spazio. La macchia solare dalla quale è scaturito il flare, è classificata con configurazione magnetica Beta-Gamma-Delta, capace di produrre eruzioni ancora più forti. Alle 20:49 un secondo flare di classe M si è verificato dalla stessa regione, con una velocità stimata di 1399 Km/s. A partire dalle 21:09 è stata registrata un’emissione di tipo IV, in genere associate a forti espulsioni di massa coronale (CME) e tempeste di radiazioni solari. Secondo le previsioni, parte del materiale espulso dall’espulsione di massa coronale potrebbe essere diretto verso la Terra, con la probabilità di colpire il nostro campo magnetico soltanto di striscio. L’arrivo è previsto per giorno 20.
 
 
da ununiverso

Leggi tutto l'articolo