Silvia è stata operata a Trieste: "Non sono più trans, sono donna"

Silvia Burgio, una delle concorrenti più popolari dell'ottava edizione della trasmissione 'Grande Fratello', si è sottoposta a Trieste all'operazione che ha cambiato la sua identità sessuale.
L'intervento - come riporta oggi il quotidiano 'Il Piccolo' di Trieste - è avvenuto al Centro universitario per la diagnosi e la terapia dei disturbi di identità di genere dell'ospedale di Cattinara dove dal 1994 al 2007 si sono sottoposte a questo tipo di intervento ben 213 persone.
Nata ventinove anni fa a Gallarate in provincia di Milano con il nome di Giuseppe, Silvia Burgio ha fatto il grande passo affidandosi alla clinica diretta dal professor Emanuele Belgrano.
Ad operarla è stato lo specialista Carlo Trombetta.
A chi la definisce un transessuale, non risparmia una precisazione: 'Io sono un ex-transessuale perchè trans - spiega - vuol dire attraversare, essere in una fase transitoria ed io non lo sono più.
Se prima ero Giuseppe, un uomo, oggi sono diventata Silvia: una donna a tutti gli effetti".
"Chi è diverso - continua Silvia - è sempre visto male.
Io sono una persona che ha fatto delle scelte, che le ha inseguite e realizzate e sfido chiunque a sentirsi perfetto".
Ora che si è sottoposta all'intervento otterrà dal giudice la rettifica anagrafica su tutti i documenti, tranne il casellario giudiziario e il certificato integrale di nascita.
Al Cedig, il centro di Trieste per la diagnosi e la terapia dei disturbi dell'identità dove l'aspetto umano e la competenza sono a ottimi livelli, c'è una lista d'attesa di quasi due anni.
Il costo si aggira intorno ai 15mila euro.
da quotidiano.net 

Leggi tutto l'articolo