Sindaco Rapallo protesta yacht spiaggia

(ANSA) – GENOVA, 10 DIC – I sindaci colpiti da eventi calamitosi devono avere strumenti normativi simili a un commissario straordinario per velocizzare il ripristino della normalità.
Lo chiede il sindaco di Rapallo Carlo Bagnasco che oggi, per protesta, è salito su uno degli yacht ‘spiaggiati’ dalla mareggiata del 29 ottobre che ha colpito parte della Liguria.
Bagnasco, stivali di gomma e fascia tricolore, è salito sul ‘Pomì One’, yacht ‘spiaggiato’ sotto all’Antico Castello: “Questo non è un attacco al governo o alle istituzioni – ha detto Bagnasco – e anche la politica deve restarne fuori.
Qui c’è solo la voglia di ricostruire insieme ai miei cittadini e di ritornare alla normalità.
Non posso permettermi di avere delle pratiche che rimbalzano da un ufficio all’altro o non dare risposte chiare a chi viene a chiedermi aiuto in Comune.
Queste imbarcazioni sono da portar via, la stagione è alle porte.
Ho responsabilità enormi.
Pertanto – ha concluso – chiedo deroghe speciali per dare risposte immediate ai miei cittadini”.