Sindaco Riace: amareggiato per tentativo sopprimere mio messaggio

Roma (askanews) - Il sindaco di Riace Domenico Lucano, intervenendo alla Festa di quartiere di Cinecittà Est, a Roma, commenta la sospensione della messa in onda della fiction Rai "Tutto il mondo è paese", ispirata al modello di accoglienza e integrazione della sua cittadina.
La Rai, da parte sua, aveva precisato che non c'è nessun blocco della messa in onda ma una sospensione perché al sindaco Lucano è stato recapitato un avviso di garanzia da parte della Procura di Locri per alcuni presunti reati collegati alla gestione del sistema di accoglienza.
"Ovviamente sono un po' amareggiato, per questo tentativo un po' di sopprimere questo messaggio che viene da una piccola comunità della Calabria ionica, con tutte le sue problematiche.
L'arrivo delle persone ha contribuito a costruire una speranza, un'occasione straordinaria.
Una volta sola sono stato sentito dalla procura, la prima e ultima volta, un anno fa.
Ma non è una questione della Rai, credo che è la procura che deve decidere, e poi fanno quello che vogliono, guardate che io non ho fatto questo lavoro o questo impegno per diventare famoso o per diventare un attore del cinema.
Sono cose che mi sono capitate nella vita e io non credevo mai che mi potessero capitare".

Leggi tutto l'articolo