Sintomi di gravidanza e test

Alcune donne sperimentano i primi sintomi di una gravidanza entro una settimana dal concepimento.
Per altre donne, i sintomi della gravidanza si possono sviluppare nel corso di alcune settimane oppure non presentarsi affatto.  Purtroppo però non è facile individuare i sintomi della gravidanza perchè sono simili a quelli pre-mestruali.
Per chi misura la tb, si può osservare che la temperatura non scende in prossimità del ciclo o addirittura sale.
Più di 14 giorni di temperatura alta dopo l'ovulazione sono un ottimo segno! Ci può essere sanguinamento da impianto (spotting) dal 20° giorno del ciclo circa.
  Quando eseguire il test di gravidanza? Al minimo ritardo del ciclo hai la possibilità di sapere se sei incinta.
Si consiglia però di fare il test dopo circa 5-7 giorni di ritardo mestruale, perchè in questo periodo i livelli dell'ormone sono molto alti.  E' meglio fare il test di mattina, subito dopo essersi svegliate, perchè l'urina è più concentrata. E' consigliabile non bere molto prima del test, perché l’acqua potrebbe diluire in modo eccessivo le urine e falsare il risultato.
I test in commercio sono attendibili quasi al 100% ma possono verificarsi di rado anche dei falsi positivi o falsi negativi.
Falso positivo: il test è positivo ma la gravidanza non c’è.
Si ha nei casi di aborti o parti recenti, oppure se si manifestano alti livelli di ormone LH (luteinizzante), se sono presenti delle cisti ovariche, o in concomitanza con l’assunzione di alcuni farmaci, in caso di test scaduto.
Falso negativo: il test non lo rileva ma la donna è gravida, ad esempio nei casi di gravidanze extrauterine, se si fa il test troppo presto, in caso di farmaci assunti per curare l’infertilità, in caso di uso di diuretici che diluiscono molto le urine.
Se il test è stato eseguito correttamente, si possono attendere alcuni giorni e ripetere il test. È consigliabile avere poi ulteriore conferma attraverso degli esami di laboratorio (esami sangue). 

Leggi tutto l'articolo