Sisma Centro Italia, numerose le scosse di assestamento nella notte

Prima notte del dopo terremoto trascorsa in auto o nelle strutture di accoglienza per le popolazioni colpite dal nuovo sisma tra Umbria, Marche e Lazio.
Diverse le scosse avvertite chiaramente anche nella zona di Norcia, la più forte di tutte, di magnitudo 4.2, registrata alle 4:27 dai sismografi dell'Ingv.
Ora è emergenza sfollati.
PROTEZIONE CIVILE: 15MILA LE PERSONE ASSISTITE - Prosegue intanto il lavoro della protezione civile e degli altri soccorritori impegnati sul campo.
Sono oltre quindicimila le persone assistite in seguito al terremoto che domenica mattina ha colpito il territorio dell'Italia centrale già interessato dalle scosse del 24 agosto e del 26 ottobr e.
ALTRA SCOSSA DI MAGNITUDO 4.2 - Intanto un'altra scossa di magnitudo 4.2 è stata avvertita alle 8.05 in provincia di Perugia.
E' quanto rende noto l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, specificando che il sisma ha avuto una profondità di 10 chilometri.
  Le persone sfollate dopo il sisma che ha colpito il Centro Italia hanno passato la notte su brandine e lettini da spiaggia all'interno dei campi sportivi di Fabriano, dove sono stati accolti dalla protezione civile.

Leggi tutto l'articolo