Siviglia, la città andalusa che vive al ritmo di flamenco

Chiunque dovrebbe visitare Siviglia una volta nella vita.
Il capoluogo dell'Andalusia è pregno di storia e ricco di luoghi di grande interesse.
Ecco tutto ciò che occorre sapere prima di partire.
Siviglia è una delle città più note della Spagna, sita nella zona sud-occidentale della penisola iberica.
Sorge sullo splendido fiume Guadalquivir e rappresenta una tappa immancabile per chiunque voglia visitare il Paese o regalarsi un tour dell’Andalusia (Comunità autonoma), di cui è capoluogo.
I primi a realizzare un insediamento rudimentale nella zona dove oggi sorge Siviglia furono i Tartessi nell’VIII secolo a.
C., chiamandolo Ispal.
Grazie a loro vennero avviati degli scambi commerciali con greci e fenici.
Una popolazione della quale ci resta il Tesoro del Carambolo, ritrovato nel 1958 e oggi custodito nel Museo Archeologico.
Dopo la caduta dell’Impero romano Siviglia dovette sopportare le invasioni dei barbari, con i vandali che la saccheggiarono nel 426.
Nel 712 invece Musa ibn Nusayr la occupò, così come tutta l’Andalusia, sfruttando la forza del proprio esercito da 18000 uomini.
Sotto il dominio arabo mutò il suo nome, divenendo Ishbīliya.
Nel 1248 venne annessa al mondo cristiano dopo l’assedio durato due anni da parte di Ferdinando III di Castiglia.
La città s’ingrandì sotto il regno di Pietro I di Castiglia, con un’enorme cattedrale che prese il posto nel 1401 della precedente moschea.
Ruolo da protagonista nella scoperta dell’America, considerando come a Siviglia si stabilì la Casa de Contrataciòn, organismo commerciale che deteneva il monopolio delle merci delle colonie del nuovo Mondo.
Guardando al giorno d’oggi, la città rappresenta il centro artistico, culturale, finanziario ed economico del sud della Spagna.
Nel 1992 infatti ospitò l’Esposizione Universale (EXPO) che trasformò il profilo urbano nell’area a sud del fiume.
Fonte Foto: iStock Cosa vedere: i luoghi di interesse Giungere a Siviglia vuol dire ritrovarsi immersi in un mondo ricco di elementi da ammirare e luoghi da visitare.
L’antica storia cittadina pervade ogni struttura ma, volendo indicare una lista “ridotta”, ecco tutto quello che è catalogabile come immancabile.
La cattedrale di Siviglia è uno splendido esempio d’arte gotica, realizzata in poco più di un secolo, dal 1401 al 1506, sfruttando la pianta della moschea realizzata dagli Almohadi.
Al suo interno la tomba di Cristoforo Colombo, che ogni giorno attira curiosi locali e stranieri.
Il vero monumento cittadino è però [...]

Leggi tutto l'articolo