Smettetela di vedere nelle Sardine la salvezza dal vuoto politico a cui ci avete sbattuti.

Il problema è la prospettiva da cui state guardando le cose. Le Sardine non sono ciò che pensate, e ora vi spiego perché. Io l’ho compreso dopo l’incontro con il portavoce Mattia Santori (qui la video-intervista) e a cui è riferita l’illustrazione di questo articolo. Ma pazientate un attimo, la devo prendere da lontano.Negli ultimi quindici anni sono nati diversi movimenti dal basso di mobilitazione popolare. Alcuni di successo, altri no. Il loro intento? Rompere con la politica, ritenuta distante dai cittadini.
Dai girotondi al popolo viola passando per il Movimento Cinque Stelle, le folle che riempiono le piazze appassionano tutti e destano grande curiosità. Richiamano all’attenzione e verso di esse si accende subito un segnale di speranza. E ogni volta che ciò accade, questo o quello schieramento politico fanno a gara per mettere il cappello sul neonato movimento in modo da accaparrarsi immediatamente il favore di chi orbita intorno a quello stesso movimento: potenziali elettori ...

Leggi tutto l'articolo