Smog dal Veneto alla Toscana, torna il blocco dei diesel

Torino.
Torna da martedì 19 a Torino il blocco della circolazione per i diesel fino agli euro 4 compresi.
Il provvedimento, precisa l’amministrazione comunale, a seguito di “un ritorno per sei giorni consecutivi delle micropolveri con valori sopra la soglia dei 50 mcg/mc indicata dalla Commissione europea come soglia d’attenzione per la salute”.
Il livello “arancio” delle misure emergenziali riguarda anche altre undici comuni dell’area metropolitana, come deciso da Regioni e maggiori Città del Nord Italia con l’accordo di bacino padano.
Da martedì, dunque, anche le auto diesel Euro4 non potranno circolare dalle ore 8 alle 19, mentre per i furgoni diesel Euro4 l’orario di blocco è 8:30-14, 16-19, come già previsto per i diesel Euro1-3.
Permane inoltre in vigore il blocco di 24h, 7 giorni su 7, per tutti i veicoli di classe Euro0.
Il blocco degli Euro4 resterà in vigore fino a giovedì 21 febbraio, quando sulla base di nuove valutazioni si deciderà se confermarlo o sospenderlo.
Lombardia.
Scattano da martedì 19 febbraio, le misure temporanee antismog di primo livello nelle province di Cremona, Lodi, Milano, Monza e Brianza, Pavia e Varese (comuni con più di 30 mila abitanti, oltre a quelli aderenti su base volontaria).
La decisione, comunica la Regione Lombardia, è stata presa alla luce del superamento dei valori di Pm10 per 4 giorni consecutivi e in relazione alle previsioni meteo di lunedì e per i prossimi giorni che segnalano una situazione favorevole all’accumulo degli inquinanti almeno fino a giovedì.
Le misure temporanee riguardano il settore traffico (limitazioni per i veicoli fino a euro 4 diesel in ambito urbano, obbligo spegnimento motori in sosta), il settore riscaldamento domestico (limitazione all’uso di generatori a biomassa legnosa di classe inferiore alle 3 stelle, riduzione di 1 grado delle temperature nelle abitazioni) e agricolo (divieto di spandimento liquami zootecnici, divieto assoluto di combustioni all’aperto).
Veneto.
Cresce in tutti i capoluogo del Veneto il livello di Pm10 e da martedì 19, nelle principali città – complice la situazione meteo di alta pressione – scatta il livello di allerta 1 (arancione), con divieto alla circolazione dei mezzi diesel Euro 4 (immatricolati da più di 12 anni), esclusi quelli del servizio pubblico.
L’allerta è scattata per tutte le città della regione, ad esclusione di Belluno.
Blocco dei diesel Euro 4 quindi nei Comuni e nelle province di Venezia, Padova, Vicenza, Treviso e Rovigo.
Nell’agglomerato di [...]