Sogno ribelle

Sogno ribelle d'un acanto nero, nato dal sonno d'un'anima triste.
Sono tra le rose d'autunno in fiore.
Qui ti ho incontrata.
Qui ti ho vista.
                                           Qui ti ho amata.
Sdraiata tra le rose selvagge.
Inebriante profumo di petali, la seta del loro tessere ti avvolgeva.
Siamo di nuovo qui.
Tra le rose.
Trasportati e avvolti da Cupido, sospesi tra le nuvole, insieme continuiamo a viaggiare.
Destino infimo.
Bagnati dalla pioggia,                                          distesi tra le rose.
Privilegio di pochi, di chi solo sa                                              Amare.
m.v

Leggi tutto l'articolo