Sonnolenza e delusione

Ho bisogno di chiudere gli occhi e riposare.
Sento le palpebre pesanti, appiccicose.
È stata una mattina piena, ho fatto un giro sul bolide. E sapete? Mi aspettavo tanto di piu. Sarà che non ho esagerato, per rispetto delle cose altrui. Sarà che sto invecchiando e sono meno emozionabile. Se 15 anni fa avessi fatto la tirata di stamattina avrei avuto il sorriso ebete ed esaltato per giorni. Ora penso “tutto qui? Ok la turbina, ok l’essere incollata al sedile... ma poi? Quanto consuma? E il bollo?”.
Non che il mantenimento del bolide sia affar mio, io vado tanto bene a gpl.... però ripeto... pensavo che mi sarei divertita di più.  Sto invecchiando. Certamente è l’eta che avanza.
A pranzo ho mangiato troppo e la digestione ingolfata peggiora la sonnolenza.
E la sonnolenza mi rallenta, scrivo lentamente. Il cervello invece pensa al solito ritmo.
Hai mangiato? Hai già finito le commissioni del sabato? I soliti giri? Ti stai riposando un po’?
Sono supposizioni le mie, basate sulle tue...

Leggi tutto l'articolo