Spaccata a Conforama: il caterpillar rubato a Martina Franca

Cronaca 27/11/2012 alle 19:38:18 Spaccata a Conforama: il caterpillar rubato a Martina Franca Un colpo studiato nei minimi dettagli e che solo il caso ha voluto non andasse a buon fine con il caveau rimasto intatto FASANO - Esattamente come nel gennaio del 2011.
I malviventi sono tornati ad agire nelle stesso modo con il quale, quasi due anni fa, portarono via due casseforti da una gioielleria presente all’interno della galleria del centro commerciale Conforama.
E così come in quel 24 gennaio, i ladri hanno agito sfondando il muro esterno del centro commerciale con l’utilizzo di un caterpillar.
Bottino circa quattromila euro contenuto in una cassetta di sicurezza.
Intorno alle 3 di ieri notte, un gruppo di banditi ha assaltato il centro commerciale fasanese, a pochissime decine di metri dalla trafficata strada statale 379.
A bordo di un caterpillar, i malviventi sono arrivati nel piazzale del centro commerciale, dopo aver sfondato la recinzione metallica che è posta a mò di confine con alcuni appezzamenti di terreno.
E il caterpillar (risultato rubato avantieri a Martina Franca) è direttamente arrivato da un campo agricolo: le tracce sono evidentissime.
Giunti nei pressi del muro perimetrale esterno della gioielleria, i malviventi lo hanno abbattuto a colpi di benna.
Dopo alcune martellate, ben precise, il muro è caduto proprio all’altezza del caveau della gioielleria, ribaltandosi verso l’esterno.
I banditi avevano calcolato in ogni minimo dettaglio tutte le misure e il punto dove sfondare.
Ed in effetti tutto stava andando secondo il calcolo degli assaltatori.
Ma l’imprevisto era dietro l’angolo.
Il forziere si è ribaltato sulla porta di accesso e per i banditi non è stato possibile sfondare il caveau.
È scattato così l’allarme collegato ad un istituto di vigilanza locale: in pochi minuti, sul posto, sono giunte le auto dei vigilantes e quelle dei carabinieri della Compagnia di Fasano.
La banda, sentite le sirene, ha arraffato qualche gioiello tra quelli sistemati negli scaffali e destinati alla riparazione ed è scappata via, passando attraverso il terreno adiacente al parcheggio del centro commerciale.
Ha ripercorso, insomma, il tragitto fatto all’andata.
I carabinieri della locale stazione, impegnati a controllare la zona, hanno trovato alcuni monili, oggetto della refurtiva, persi dai ladri durante la fuga.
Prima di fuggire via, però, i malviventi hanno portato via anche una cassetta di sicurezza, all’interno della quale erano custoditi circa quattromila euro in contanti.
Ma il bottino deve [...]

Leggi tutto l'articolo