Spagna, piccolo Yulen ancora nel pozzo

(ANSA) – ROMA, 15 GEN – Le squadre dei soccorsi continuano a lavorare senza sosta per salvare il piccolo Yulen, il bimbo di due anni e mezzo caduto domenica pomeriggio in un pozzo di prospezione – profondo 110 metri e largo 25 centimetri – a Totalan, vicino Malaga.
Sono impegnati nelle operazioni oltre 100 persone fra vigili del fuoco, protezione civile e guardia civile: da ieri notte – riporta La Vanguardia – un potente estrattore viene impiegato per liberare il pozzo dalla terra che si stacca dalle pareti e ne ostruisce l’accesso.
Ieri, infatti, la videocamera calata per cercare di individuare l’esatta posizione del piccolo si è dovuta fermare a 73 metri di profondità proprio a causa di questo problema.
Ieri la videocamera ha individuato solo un sacchetto di caramelle e un bicchiere di plastica, ma la polizia non ha ancora confermato se questi oggetti appartengano al piccolo.