Spirito Santo e Adorazione

Lo Spirito viene, se può venire.
Lo Spirito non viene, se non è atteso.
Lo Spirito è ossequente della mia libertà.
Giovanni sembra insegnare che per Gesù stesso il dono dello Spirito è condizionato dalla preghiera: "Pregherò il Padre ed Egli vi manderà nel mio nome lo Spirito Consolatore".
(Gv 14,26).
E non dimentichiamo che il "Battesimo dello Spirito" al Giordano, avviene, secondo i Sinottici, mentre Gesù stava in preghiera.
"Quando tutto il popolo fu battezzato e mentre Gesù, ricevuto anche Lui il battesimo, stava in preghiera, il cielo si aprì".
(Lc 3,21).
Buttiamoci con buona volontà ad implorare il dono dello Spirito: di giorno, di notte, nella preghiera, fuori della preghiera, nei momenti bui e in quelli belli.
Chiedere lo Spirito è semplificare tutto, perché è unificare tutto.
Chiedere lo Spirito è "prendere tutto".
Chiedere lo Spirito è andare al cuore di tutti i problemi spirituali, nostri e degli altri.
Quando ho un problema, una difficoltà, una delusione, lì è il momento pi...

Leggi tutto l'articolo