Spread chiude sotto 255, ai minimi dal luglio 2011 Borse, Milano positiva

Spread chiude sotto 255,ai minimi dal luglio 2011Borse, Milano positiva Piazza Affari chiude a + 0,29% LISTINI IN TEMPO REALE Successo per l'asta di 3,5 miliardi di Btp triennali con tassi in forte calo   Borsa: Milano risale con calo spread Milano, 11 gennaio 2013 - Lo spread tra il Btp e il Bund tedesco chiude la settimana a 254 punti base col tasso sul decennale al 4,13%.
Nel corso della seduta il differenziale Roma-Berlino è sceso sotto la soglia dei 250 punti (248) per la prima volta da luglio del 2011.
Articoli correlati Segui le notizie su Facebook Condividi LE AZIONI - Chiusura in cauto rialzo per le principali borse europee, che frenano a causa dell'andamento negativo di Wall Street, condizionata da alcuni deludenti dati macroeconomici.
Il Dax di Francoforte sale dello 0,09% a 7.715,53 punti, il Cac 40 di Parigi cresce dello 0,08% a 3.706,02 punti, l'Ftse 100 di Londra avanza dello 0,33% a 6.121,58 punti, l'Ftse Mib di Milano segna +0,29% a 17.502,39 punti, l'Ibex di Madrid si issa dello 0,53% a 8.664,7 punti.
A metà seduta le borse europee erano contrastate e poco mosse.
Londra cresceva dello 0,14%.
A Milano l'indice Ftse Mib scendeva dello 0,08%.
Francoforte saliva dello 0,03% e Parigi cala dello 0,24%.
Madrid guadagnava lo 0,36% e Atene perdeva lo 0,25%.
Il mercato azionario era piatto piatto anche nella prima parte della mattinata, con gli indici che dopo un tentativo di rialzo sono tornati intorno alla parità.
Ftse Mib sul +0,03%, All Share +0,08%.
L’ulteriore calo dello spread da spazio ancora ai bancari, con qualche guadagno per Intesa (+0,5%), Bpm e Banco Popolare.
Tra i finanziari sale Mediolanum (+1,9%).
Nell’energia bene Eni e Saipem (+1,3%).
Prese di beneficio per i titoli che erano saliti ieri, da Pirelli (-3,8%) a Finmeccanica (-3,1%).
Scende anche Mediaset con un -2,4%.
Continua la serie negativa Diasorin (-1,8%) penalizzata da report sfavorevoli.
COLLOCATI TUTTI I 3,5 MILIARDI DI BTP TRIENNALI.
- Il ministero dell’Economia ha collocato tutti i 3,5 miliardi di Btp triennali (scadenza dicembre 2015), con tassi in forte calo, ai minimi dal 2010.
Il rendimento è infatti sceso all’1,85% dal 2,50% dell’asta dello scorso 13 dicembre.
La domanda è stata pari a 1,447 volte l’offerta.

Leggi tutto l'articolo