Star Wars: Episodio 3 - Revenge of the Sith (XBOX)

Dopo tanto tempo ho finalmente potuto mettere le mani su questo gioco che avrei voluto giocare sin dalla sua uscita svariati anni fa.
Purtroppo, non possedendo la XBOX, non ho mai potuto giocarci e in effetti vi avevo rinunciato tanto da dimenticarmi della sua esistenza.
Qualche tempo fa, invece, mi sono imbattuto nel suddetto titolo venduto al prezzo irrisorio di 3,99€ via internet.
Grazie alle capacità di compatibilità della 360, l'ho potuto giocare e fra ieri e oggi l'ho completato.
La forza del Lato Oscuro La Forza scorre potente in questo titolo, infatti riesce a sdoganarsi dalla solita mediocrità che spesso caratterizza i tie-in.
Il gioco non trasmette l'idea di essere stato creato in fretta e furia per uscire assieme al film cinematografico, invece mostra una propria personalità e una dose di divertimento da non sottovalutare.
Il gioco si presenta come un normale titolo d'azione, come l'ottimo Lego Star Wars, in cui il giocatore controlla un personaggio che può essere aiutato (piuttosto maldestramente, diciamo) da un'altro personaggio controllato dal computer.
La modalità storia è composta in 14 missioni che ripercorrono tutta la storia di STAR WARS EPISODIO III - LA VENDETTA DEI SITH, inframezzando il game play con degli spezzoni tratti dal film che si amalgano alla perfezione con le cut-scenes create con il motore grafico del gioco.
Il doppiaggio è di ottima qualità e utilizza gli stessi attori del film, la colonna sonora è straordinaria (la stessa del film) e gli effetti sonori sono anch'essi di primordine come in quasi tutti i giochi basati su Star Wars.
"Sono troppo vecchio per queste cose..." Il gioco è piuttosto vecchio, così come il suo motore grafico che mostra il fianco specialmente con i modelli dei personaggi e degli oggetti, davvero "primitivi".
Eppure, nonostante questo, le animazioni dei protagonisti sono fluide e convincenti.
Le mosse dei combattimenti con le lightsabers sono perfette, gli effetti di luce degli scontri fra spade molto gradevoli e nel caso dell'ultima missione una cut-scene mi è sembrata fatta talmente bene (mi riferisco allo scontro fra Anakin e Obi-wan) da sembrare quasi il film stesso per quanto concerne le lightsabers dei due protagonisti.
Nonostante la scarsità del numero dei poligoni, i protagonisti sono comunque riconoscibili e hanno un livello di dettaglio sufficiente da rendere l'esperienza di gioco comunque molto gradevole.
"Ora sono io il maestro!" Una cosa molto molto bella di questo gioco è la possibilità di affrontare la missione finale, ovvero lo [...]

Leggi tutto l'articolo