Star Wars: Il risveglio della Forza

E' possibile misurare un'attesa così spasmodica? E' possibile vivere un film come e più di un evento storico? E' possibile non parlare e non sentire parlare d'altro negli ultimi mesi? La risposta è sì visto che stiamo parlando del settimo episodio della saga più famosa del cinema,la stella più luminosa del firmamento cinematografico: Guerre Stellari.
Circa trent'anni dopo la vittoria della Repubblica sull'Impero ne Il ritorno dello Jedi la Galassia viene squarciata nuovamente da un oscuro potere.
Dalle ceneri dei Sith è sorto il Primo Ordine con il preciso intento di distruggere la democrazia e conquistare la Galassia.
L'unica speranza sembra essere Luke Skywaler,oramai vecchio,che però sembra essere scomparso nel nulla e nemmeno la ricerca da parte del suo amico Han Solo e della sorella Leia sembra stanarlo.
Rey,un'orfana agguerrita,e Finn,uno stormtrooper "redento",si troveranno nel bel mezzo di questa battaglia intergalattica che riserverà loro più di una sorpresa e parecchi pericoli.
Un plot (volutamente) stringato che fa capire come gli ingredienti siano i soliti ma anche come,se ben shakerati fra loro,possano dare vita ad un'avventura epica e mozzafiato.
Vecchi personaggi - e relativi vecchi attori -,volti nuovi ed un unico scopo,quello di riportare equilibrio nell'Universo e (probabilmente) nella Forza,scossa dalla scomparsa dei suoi "custodi" - gli Jedi - di cui Luke è l'ultimo dei discendenti,attraverso battaglie a colpi di spade laser,astronavi e droidi.
Aspettatevi colpi di scena degni di opere shakespeariane ed un profumo vintage,ma al contempo attuale,proveniente da una galassia lontana lontana...

Leggi tutto l'articolo