Stoccafisso in umido alla genovese

Stoccafisso in umido alla Genovese detto anche Stoccafisso "accomodato".
Uno dei piatti più storici ed antichi della cucina ligure e genovese in particolare, consiste nel cucinare lo stoccafisso in umido con patate, pomodori, pinoli e olive taggiasche (quelle nere e piccoline di Taggia).
Stoccafisso e baccalà non sono pesci diversi due versioni del merluzzo.
Lo stoccafisso è il merluzzo pulito, schiacciato ed essiccato mentre il baccalà è merluzzo sotto sale.
Per preparare lo stoccafisso bisogna ricordarsi che va messo intero in acqua per 4-6 giorni, cambiando l’acqua una volta al giorno, mentre per il baccalà, in pezzi, bastano 2 giorni, cambiando spesso l’acqua.
Ingredienti per 4 persone per lo Stoccafisso 500 gr di stoccafisso anche surgelato 4 pomodori ramati 4 patate novelle 100 gr di olive taggiasche 50 gr di pinoli 1 cipolla bionda 2 spicchi d'aglio 1 mazzetto di prezzemolo  Come prepari lo Stoccafisso "accomodato" alla Genovese Metti lo stoccafisso in acqua bollente per qualche minuto per poter togliere facilmente la pelle e  le lische, dopo e taglialo a pezzetti.
Pela le patate e fai dei dadi grossi.
Lava e taglia anche i pomodori a pezzetti. Prepara il soffritto con la cipolla tritata fine, l'aglio schiacciato, utilizzando dell'olio extra-vergine di oliva.
Aggiungi al soffritto lo stoccafisso, i pomodori, ed eventualmente due cucchiai di salsa di pomodoro per allungare, le olive e i pinoli.
Fai cuocere il tutto a fuoco lento per circa 20 minuti, con il coperchio ma sta attento che non si asciughi, aggiungendo acqua se necessario.
Regola di sale, se necessario, e aggiungi le patate.
Stufa per un altro quarto d'ora mettendo con il coperchio.
Puoi aggiungere alla fine del prezzemolo se preferisci Meraviglioso!

Leggi tutto l'articolo