Storia di Pasquale S.: se protesti con civile perseveranza, allora sei matto

- Diritti umani negati  diritti violati e calpestati.
- Parliamo di legge solo quando ci conviene, per il nostro gudagno personale.
Mentre quando si parla di altre persone  molte volte giriamo le spalle.  Sindrome di alienazione genitoriale?   Femminismo becero ?  Maschilismo smechino? Sessimo idiota? Sinceramente non saprei perche' la famigghia prima di tutto direbbe qualcun* Ci sono molti esempi che post separazione coniugale riducono i rispettivi coniugi alla fame.
Riporto qui l'articolo di Pasquale S.
a cui sono stati negati i diritti di genitore e di padre.
  "La storia di Pasquale S., 44 enne infermiere presso un noto ospedale di Milano, inizia come quella di tanti altri papà, che recentemente - ma solo in parte...
- è stata riprodotta dalla fiction di RAI1 con Beppe Fiorello. Sette anni fà la separazione riduce Pasquale S. a dormire dentro uno sgabuzzino, visto che il suo stipendio finiva interamente per pagare il mutuo della casa (assegnata alla moglie) e gli alimenti.
Pasquale riesce solo dopo diversi anni a prendere in affitto un monolocale e ad avere un affido condiviso che gli permetta di tenere con se i suoi bambini  in weekend alterni.
Spesso - troppo spesso - le disposizioni del giudice vengono disattese, e Pasquale inizia a presentare denunce per tutelare il suo diritto alla paternità. Nel febbraio 2011, all'improvviso, tutto crolla.
Infatti, nonostante le relazioni dei servizi sociali lo descrivano come un ottimo padre, a Pasquale vengono sospesi i pernottamenti dei bambini presso la sua abitazione.
Si chiede il perchè, ma nessuno vuole dargli delle risposte.
Allora lui chiede l'autosospensione del "diritto di visita", e inizia una forma civilissima di protesta in tribunale, dove si recava spesso per sensibilizzare i magistrati verso una concreta applicazione del Condiviso."...
 Articolo   Thomas Hobbes

Leggi tutto l'articolo