Storia di un giardino

Parliamo di un piccolo giardino condominiale, veramente abbandonato alle erbe infinite con il cromosoma jungla e a qualche sporadico cespugliodi bella di notte.
Ero arrivata da poco a casa di mia figlia, trasferita con il marito per lavoro da Sud a Nord, come in quei divertenti film comici che proprio allora uscivano nelle sale.
Faccio conoscenza con la nostra vicina napoletana ( c'è sempre una vicina napoletana nelle nostre vite e aggiungerei, per fortuna) e si crea da subìto un feeling che tra una chiacchiera e un caffè si materializza nel nostro comune amore per piante e fiori.
Ora davvero non so dire come è cominciata la nostra avventura, ma dopo un po' quello spazio abbandonato pieno di erbacce e cacche di cani i cui padroni trovavano comodo lasciarli andare dal portone senza il minimo problema, è diventato il nostro impegno quasi quotidiano.Pulito a rastrellate (Doloree !)e comprate alcune piante "resistenti", ci siamo affidate a donazioni di amici e a piccoli " prestiti" raccolti da piante varie.
Intanto le belle di notte piantate anni prima dalla mia a mica coprivano pietosamente la mancanza del verde che ricominciava pian piano a spuntare.
Ma il vero miracolo di questa storia è che un po' alla volta tutti gli abitanti del palazzo si sono sentiti coinvolti e hanno ricominciato a vivere e sentire quello spazio come proprio, dando ciascuno qualcosa alla causa comune.
I cani li abbiamo visti doverosamente al guinzaglio, qualcuno ha comprato altre piante, tanti hanno raccolto acqua dalle loro case( non abbiamo ancora una fontanina ma ci sarà), qualcuno ha preparato the e biscotti per noi giardiniere, un altro ha regalato un tosaerba e qualcuno un giorno ha addirittura scaricato tanta terra che è stata provvidenziale per le nostre "creature".
Non vi dico come è oggi questo angolo fiorito; certo ci sono ovviamente posti molto più belli, ma qui ogni fiore è stata una conquista, un atto d'amore e come sempre l'amore muove un sacco di cose dando un significato diverso anche ai fatti più semplici, alla portata di tutti.
Bella storia, vero?

Leggi tutto l'articolo