Strada d'agosto

  Una strada c'è Che attraversa l'afa nella pianura Sfiora le rive della grande acqua  Accarezza la folla riversa sulle spiagge   E s'inerpica sui monti.
  Questa strada io conosco Che sale a tornanti e non lascia                                                il mondo.
  Ora, tu entra nell'ombra del bosco Dove il faggio s'innalza                                    nella radura.
E rimani Sulla panca di meditazione Dentro l'anima dell'universo.
  Mentre l'elicottero di soccorso Batte le sue pale attraverso il cielo.

Leggi tutto l'articolo