Strage Bologna, bus 37 'guida' il corteo

(ANSA) – BOLOGNA, 2 AGO – L’autobus numero 37, diventato uno dei simboli della Strage di Bologna e della reazione che la città intera seppe mettere in piedi, ha guidato, anticipandolo nell’ultimo tratto, il corteo che da piazza Nettuno ha raggiunto la stazione ferroviaria, nel 38/o anniversario della Strage del 2 agosto 1980.
Il vecchio bus rosso, utilizzato subito dopo l’attentato come pronto soccorso improvvisato e poi per trasportare i morti all’obitorio, è stato ricordato anche nel discorso del sindaco Virginio Merola dal palco.
Il primo cittadino ha infatti ringraziato l’azienda di trasporti, Tper, “i dirigenti e i lavoratori che hanno rimesso in moto l’autobus”, un Fiat 421 A matricola 4030, con oltre 777.000 chilometri al suo attivo.