Strage Bologna, ok ai verbali di Falcone

(ANSA) – BOLOGNA, 26 NOV – Con una missiva letta questa mattina dal presidente della Corte d’Assise di Bologna, Michele Leoni, la presidente del Senato Elisabetta Alberti Casellati ha informato che trasmetterà alla commissione parlamentare antimafia la richiesta avanzata lo scorso luglio di “acquisire copia integrale del resoconto stenografico dell’audizione di Giovanni Falcone del 3 novembre 1988, dinanzi a una delegazione della commissione antimafia” dell’epoca.
Della lettera è stata data notizia in apertura dell’udienza del processo per la strage del 2 agosto 1980, che vede imputato l’ex Nar Gilberto Cavallini.
In quell’udienza Falcone disse che per quanto riguarda l’omicidio di Piersanti Mattarella c’erano indizi a carico di esponenti della destra eversiva quali Valerio Fioravanti.
Falcone sottolineò anche che Cristiano Fioravanti in Tribunale accusò il fratello di avergli detto di aver commesso l’omicidio assieme a Gilberto Cavallini.
Fioravanti poi venne assolto dall’accusa.