Stress lavorativo,nesso causale, concause e c.t.u

Stress lavorativo, nesso causale, concause e c.t.u. in appello
 
Sommario: 1. - Lo svolgimento del processo. — 2. - Lo stress lavorativo come malattia professionale. — 3. - Il nesso causale ed il principio di equivalenza delle cause. — 4. - La c.t.u. in appello. — 5. - Osservazioni finali.
 
1. - Lo svolgimento del processo. — La pronuncia della Suprema Corte di Cassazione dell’11 settembre 2006, n. 19434 prende avvio dal ricorso depositato, in primo grado, da una lavoratrice assunta presso una casa editrice.
La ricorrente sosteneva che le condizioni di lavoro alle quali aveva prestato la propria attività professionale sin dal 1991 le avevano procurato una grave sindrome depressiva, con invalidità assoluta temporanea e inabilità permanente del 75%.
Conseguentemente, la ricorrente chiedeva di accertarsi che tra lo stress lavorativo subito e l’insorgenza della malattia sussisteva un nesso di causalità, tale da legittimare la conseguente condanna dell’Inail al pagamento delle relative pre...

Leggi tutto l'articolo