Stromboli, il bollettino dell'Ingv

Stromboli - Questo comunicato è relativo all’analisi dei segnali sismici effettuata presso la sala di monitoraggio della sezione INGV di Napoli (Osservatorio Vesuviano), dove sono centralizzati i segnali della rete sismica a larga banda che opera sullo Stromboli.
Attualmente sono acquisiti i dati da 11 delle 13 stazioni che compongono la rete.
L’attività sismica registrata nelle ultime 24h ha presentato le seguenti caratteristiche (tempi GMT): L’analisi dei sismogrammi ha evidenziato 5 segnali sismici associabili ad eventi franosi, di piccola entità, localizzato nell’area della Sciara del Fuoco.
Uno di questi segnali ha fatto seguito alla esplosioni maggiori registrate ieri pomeriggio. L’ampiezza del tremore è su valori bassi.
Il conteggio degli eventi Very Long Period (VLP) fornisce un valore di circa 11 eventi/ora.
L’ampiezza dei segnali VLP è generalmente su valori bassi, ad eccezione dell’ampiezza molto alta dei segnali VLP associati alla sequenza di esplosioni maggiori registrate ieri pomeriggio.
La localizzazione della sorgente dei segnali VLP mediante analisi della semblance non mostra variazioni significative.
I parametri di polarizzazione del segnale sismico nella banda di frequenza VLP non mostrano variazioni significative.
L’ampiezza degli explosion-quakes è su valori bassi.
Alla sequenza di esplosioni maggiori registrate ieri, non hanno fatto seguito ulteriori anomalie.

Leggi tutto l'articolo