Studio Aperto e la disinformazione

  Qualcuno lo chiama ancora telegiornale.
 Le uniche notizie di cui parla sono: 1 I nuovi calendari in cui si mostrano tette e culi.
Alcune varianti sono i balletti delle Veline e interviste in discoteca.
2 Il giallo di Cogne, il giallo di Cogne, il giallo di Cogne.
Ogni tanto per variare si parla di nuovi omicidi.
3 Notizie da Verissimo, degne di Novella 2000, in cui comunque si mostrano tette e culi.  4 Il governo/opposizione Berlusconi  Studio Aperto rispecchia la decadenza di una società in cui ormai il valore della vita si è identificato non con l'essere ma con l'apparire.
Invece di parlare dei veri problemi, di ciò che accade nel mondo, di ambiente e politica, si preferisce mostrare le bellezze mediterranee e non, le loro forme corpose e i glutei scolpiti.
Per chi volesse divertirsi vi consiglio la visione di questo sito: http://www.odiostudioaperto.tk/    

Leggi tutto l'articolo