Stuprò la figlia per 22 anni dalla quale nacquero 7 bimbi, ecco cosa fanno ora i figli del «Mostro di Amstetten»

Dieci anni dopo la scoperta, i figli di Josep Fritzl, il 'mostro di Amstetten', si «sono rifatti una vita». Nel 2008 la scoperta della giovane donna tenuta prigioniera dal padre in una cantina per 24 anni, dove fu violentata ripetutamente e mise al mondo sette figli frutto d'incesto, la polizia austriaca ha assicurato che le vittime hanno potuto ricostruirsi una nuova esistenza in una località segreta in Austria.
Lo ha riferito all'agenzia stampa Dpa Karl Gschoepf, l'agente di polizia ora a riposo che per anni ha seguito Elisabeth Fritzl, oggi 52enne, e i suoi figli. Gschoepf ricorda molto bene il primo incontro con Elisabeth, poco dopo la sua liberazione, nell'aprile 2008. È sempre stata «molto forte, una donna molto decisa e concentrata sui suoi figli», appariva «completamente normale» non certo come una «zombie», ha raccontato.
Elisabeth e i suoi sei figli - il settimo morì poco dopo la nascita- si sono tenuti lontani dai riflettori e non hanno mai voluto concedere interviste. Il pa...

Leggi tutto l'articolo